FIERE DEL MATRIMONIO – PARTE 2 LO STAND MADE IN ITALY WEDDING ALLA FIERA DEL MATRIMONIO

Cronaca dell’ideazione e dell’allestimento dello stand di MADE IN ITALY WEDDING alla Fiera del matrimonio di Lussemburgo, in occasione dell’apertura del nuovo ufficio.

La prima domanda che mi sono fatta – vedi post precedente – è: “a quale fiera mi conviene partecipare?” In coincidenza dell’apertura del nuovo ufficio di MADE IN ITALY WEDDING a Lussemburgo, è stato naturale scegliere la Fiera di Lussemburgo.

Una volta firmato il contratto, ho consultato l’archivio delle foto nel profilo FaceBook della fiera per capire meglio quale fosse il mood dell’evento (che, ovviamente, avevo già visitato l’anno precedente) e per visionare gli stands dei fornitori dello stesso servizio che andavo ad offrire – questo è utile per capire come differenziarsi, come essere più originali e, perciò, più visibili.
Inoltre durante la pianificazione dello stand, mi sono posta alcune domande:
- cosa voglio comunicare? Il wedding planner offre un servizio a 360 gradi e per questo motivo ho preferito dividere lo spazio in diversi corners: il tavolo degli sposi, il tavolo dei dolci, un angolo con le bomboniere e dei corners puramente decorativi.
- quale stile voglio proporre? Essendo il Lussemburgo un paese piuttosto conservativo, ho preferito presentare temi non troppo estremi – come l’Hippie o il Green - ma piuttosto temi trendy che avessero come fil rouge l’eleganza come il Golden e lo Shabby Chic. Ho creato così un mood-board che, insieme alle foto degli oggetti/mobili che volevo utilizzare, sono stati utili alla flower design e alla cake design per l’ideazione dell’allestimento floreale e del tavolo dei dolci. Solitamente quando progetto un allestimento per un matrimonio, faccio anche un disegno che illustri ai clienti la mia idea di decorazione e organizzazione degli spazi – per visualizzare come sarebbe stato il mio stand al Salon du marriage, ho fatto la stessa cosa: un disegno della pianta in scala dello stand per capire se gli angoli che avevo previsto avrebbero avuto abbastanza spazio, un disegno del colpo d’occhio frontale dello stand per vedere se sarebbe stato abbastanza accattivante e la rappresentazione dei singoli corners tematici. Inoltre sono stati utili alle persone che mi hanno aiutato ad allestire materialmente lo spazio.
- quale “attività” voglio svolgervi? Sicuramente interagire con i potenziali clienti e comunicare l’entusiasmo che mi ha portata a fare questo lavoro avendo anche la possibilità di sedersi tranquillamente per mostrare gli albums fotografici con i miei progetti e chiacchierare con loro, perciò ho anche predisposto un piccolo tavolo con due sedie (ovviamente dorate!) e offerto dei piccoli dolci ai miei interlocutori.


Una volta individuato lo stile e la composizione degli spazi, mi sono chiesta:
- Quali oggetti/mobili ho a disposizione e quali devo acquistare o affittare? Per esempio: il trasporto di sedie Chiavarine originali dorate dall’Italia mi sarebbe stato difficoltoso, perciò ho trovato un fornitore locale che mi affittasse delle sedie Napoleon.
- Come rendere speciale uno spazio troppo standard rispettando le regole imposte dall’organizzatore? Le pareti degli stand sono solitamente molto basici e generalmente la regola è che non si può attaccare nulla ai muri, perciò ho ricercato una tappezzeria che li nascondesse (e rendesse più stiloso l’allestimento), ho ideato un sistema di affissione dei quadri ai muri e, non essendoci un soffitto, ho ideato anche un sistema di sospensione dei diversi elementi (come la fontana di tazze da tè e i lumini shabby chic). Inoltre ho nascosto la parte finale delle pareti con un panneggio di tulle; una cornice di fiori e oggetti appoggiati al pavimento (colonna di valigie e un quadro di benvenuto su un cavalletto dorato) inquadravano lo stand. La flower designer ha reso il colpo d’occhio ancora più originale incorniciando la parte alta dello stand con una magnifica composizione floreale.
La scelta di un abbigliamento che esprimesse la mia personalità, ha completato l’allestimento.

Questo sito utilizza cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Proseguendo, l'utente dichiara di accettarne l'utilizzo Maggiori info